Le ragioni della crisi negli scritti di Luigi Spaventa

Crisi-innovazione-Spaventa

Oggi a Roma, alle 17.30, all'Istituto della Enciclopedia Treccani (Palazzo Mattei di Paganica, Sala Igea, in piazza della Enciclopedia italiana 4), sarà presentato il libro "Contro gli opposti pessimismi" (Castelvecchi Editore) di Luigi Spaventa, per ricordare l'autore a due anni dalla sua scomparsa. Introduce Franco Gallo, Intervengono Tullio De Mauro, Luigi Guiso, Antonio Pedone, Eugenio Scalfari. Anche la Fondazione Mondo Digitale ha avuto modo di incontrare lo studioso Luigi Spaventa, in occasione del convegno Cultura dell'Innovazione e partecipazione, nel 2008, anno che ha segnato l'inizio della grande crisi del nuovo secolo.

Continua a leggere

Come parliamo? Tullio De Mauro ospite alla trasmissione “Pane quotidiano”

De-Mauro-Rai3

Una nazione contadina segnata da bassa scolarità, analfabetismo, predominio dei dialetti: questa era l'Italia del primo dopoguerra. E oggi come parliamo? Il professore emerito Tullio De Mauro, ospite della trasmissione Pane quotidiano condotta dalla giornalista Concita De Gregorio, parla di lingua, dialetti, comunicazione, giornalismo e scuola.

Continua a leggere

Non possiamo aspettarci un forte sviluppo dell’istruzione senza risorse e riforme

banner-monitor

Dalle pagine di Internazionale il professore emerito Tullio De Mauro torna sulla questione degli investimenti nelle risorse umane e nella istruzione, prendendo spunto dall'ultimo rapporto pubblicato dalla Commissione europea Education and training monitor, che mette a confronto diversi parametri (abbandono scolastico, competenze di base, apprendimento permanente, transizione verso il mercato del lavoro, mobilità professionale) e i livelli da conseguire entro il 2020 per ciascun paese.

Continua a leggere

La Costituzione come testo esemplare. Usa il vocabolario di base

Tullio-De-Mauro

“Viva l’italiano in parole povere”. Il quotidiano Avvenire oggi in edicola propone un’interessante e articolata intervista al professore emerito Tullio De Mauro che riprende alcuni temi da sempre cari allo storico della lingua, come l’accessibilità e la semplicità dei testi. Da alcune domande molto dirette del giornalista Roberto Italo Zanini derivano risposte chiare e indicazioni precise per chi scrive.

Continua a leggere

Misurazione e valutazione: la mannaia di esami e test finali

De-Mauro-bambini

“Esami e test finali diventano un’inutile mannaia se gli insegnanti sono a ogni istante appassionatamente impegnati in un colloquio per capire se e come cresce il sapere e saper fare di ogni singolo alunno”. Sulle pagine del settimanale Internazionale il professore emerito Tullio De Mauro torna a parlare di valutazione, prendendo spunto dal convegno in programma a Roma.

Continua a leggere

De Mauro: “Fermate quei test”. Ma anche giornalisti e politici frettolosi

De-Mauro-FMD

“Dietro ogni sistema scolastico ci sono diversità di tradizioni e cultura che i test internazionali, per essere comparabili, devono ignorare e rischiano di calpestare”. Come promesso il professore emerito Tullio De Mauro torna a parlare anche questa settimana dei dati che “piovono a scroscio su scuola ed educazione”. Il titolo della rubrica del settimanale Internazionale in edicola è “Fermate quei test”. Continua a leggere

Laurearsi conviene, ma non quando la formazione costa molto e conta poco

Tullio-De-Mauro

Nella rubrica settimanale Scuole su Internazionale il professore emerito Tullio De Mauro scrive ancora sui laureati, sottolineando il paradosso degli studi universitari che costano molto e contano poco. “La bolla educativa è prossima a esplodere perché sempre di più i laureati non saranno in grado di ripagare i debiti contratti per studiare. Università ricche e celebri, studenti modesti alla bancarotta”. Continua a leggere