Poppy, il primo robot “social”. È open source e stampato in 3D

Poppy

Si chiama Poppy il primo robot umanoide completamente open source e stampato in 3D. È stato realizzato in Francia dai ricercatori del Flower Lab dell'Institute for Research in Computer Science and Automation (Inria), che creano modelli informatici e robotici per far comprendere i processi di sviluppo negli esseri umani. Poppy è un robot che ognuno di noi può costruire e programmare, quindi non è una creazione ad appannaggio di scienziati e ingegneri.

Continua a leggere

Verso le Olimpiadi dei robot. In Giappone nel 2020

robotica

I Giochi della XXXII Olimpiade, Tokyo 2020, si terranno a Tokyo, Giappone, nel 2020, dal 24 luglio al 9 agosto. La città giapponese è stata scelta durante la 125ª sessione del Comitato Olimpico Internazionale (Cio), svoltasi a Buenos Aires, Argentina, il 7 settembre 2013, e preferita alle altre due contendenti, Istanbul, Turchia, e Madrid, Spagna [guarda video].

Continua a leggere

Robot da prima pagina. Per la casa e l’ufficio

robotica-educativa-5

Dalla rassegna stampa vi segnaliamo due articoli. Il primo, pubblicato a tutta pagina oggi sul quotidiano La Repubblica (L'ultima rivoluzione dei robot. Saranno tutti eros, casa e ufficio), parte dai mondiali di robotica in Brasile per arrivare a dare i numeri del mercato di robotica, in costante crescita. Peccato la lunga descrizione dei "robot sessuali" che banalizza la portata della ricerca sulla robotica di servizio per migliorare la qualità di vita delle persone.

Continua a leggere

All’Ospedale pediatrico Bambino Gesù arriva il robot Lokomat

Lokomat (2)

Domani, 16 luglio, appuntamento alle 11.30 presso la sede di S. Marinella dell’Ospedale pediatrico Bambino Gesù per scoprire il nuovo robot “Lokomat” per la riabilitazione motoria pediatrica, donato dalla Fondazione Roma. Si tratta di un esoscheletro robotizzato controllato elettronicamente con un sistema di allevio del peso e un tapis roulant. I supporti si applicano agli arti inferiori e forniscono un’assistenza diversificata alle gambe. Continua a leggere

Lettura aumentata: le capacità persuasive dei robot

Capacità persuasive

“La programmazione di comportamenti sociali negli automi è un ambito di ricerca in forte crescita”. Lo sostiene Luca Chittaro, professore di Interazione Uomo-Macchina all’Università di Udine, dove nel 1998 ha fondato il laboratorio di ricerca HCI Lab di cui è direttore. HCI Lab progetta nuove tecnologie in un’ottica multidisciplinare che coniuga informatica e psicologia. Continua a leggere

Come i robot cambiano il lavoro dell’uomo

robot-amazon

In preparazione all’ottava edizione della RomeCup abbiamo intervistato diversi esperti di robotica per cercare di capire se i robot creano o tolgono lavoro ai giovani. Pur proponendo punti di vista diverse e articolati, nessun ha mostrato dubbi: robotica industriale e di servizio sono un’opportunità che cambia e trasforma il modo di lavorare e di vivere, ma non provoca disoccupazione (vedi I robot creano lavoro?). Sabato scorso riapre il dibattito un articolo di Riccardo Luna su La Repubblica Continua a leggere

Il volo robotico bio-ispirato: droni in volo come sciami

Enea-sciame

All’ottava edizione della RomeCup 2014, allo stand dell’Agenzia nazionale per le nuove tecnologie, l’energia e lo sviluppo economico sostenibile (Enea), abbiamo scoperto che attraverso un sofisticato sistema di comunicazione ottica sottomarina un insieme di veicoli subacquei, capaci di navigazione autonoma, sono anche in grado di muoversi in modo organizzato, cioè “a sciame”. I robot bio-inspired sono così chiamati proprio perché si ispirano alla natura, come ad esempio gli sciami di robot, che si muovono in gruppo, come i banchi di pesci. Continua a leggere

Funiculì Funicolà: una canzone d’occasione per la RomeCup 2014

RomeCup-funicolare

Tra i vincitori dell’ottava edizione del Trofeo Internazionale Città di Roma di Robotica sono i più giovani. Con il team Funiculì Funicolà l’Istituto comprensivo Generale Gonzaga di Eboli, guidato dal dirigente scolastico Celestino Rocco, porta ancora a casa una vittoria e, anche stavolta, è una vittoria “storica”. Ricordate la scenografica rappresentazione dei 150 anni dell’Unità di Italia alla RomeCup del 2011? Continua a leggere

Per lavorare nella robotica serve studio, impegno e passione

robotica

I robot tolgono il lavoro o lo creano? Continuiamo ad approfondire il tema con i diversi protagonisti della RomeCup, l’eccellenza della robotica a Roma. E questa volta abbiamo posto la domanda ad un giovane ricercatore, Guglielmo Gemignani, dottorando del Dipartimento di Ingegneria informatica, automatica e gestionale “Antonio Ruberti” (Diag). Nell’intervista telefonica Continua a leggere

#RomeCup2014: si preparano anche i robot di Scampia

romecup-robot-scampia

“Se non lasciate subito la scuola vi chiudo dentro!” Un giorno la collaboratrice scolastica, esausta per il prolungamento dello straordinario oltre le ore 21, non ha avuto altra scelta che passare alle minacce, perché studenti e docenti, concentrati nel laboratorio di robotica per l’intera giornata a risolvere un problema elettrico inspiegabile, non si erano resi conto del tempo che passava… Continua a leggere