Meet no Neet: il sogno di Beatrice & C. è trasformare un’app in start up

Beatrice Viotti a Bruxelles

Chi sa dove si trova l’antica Scolacium? “Ciò che mi ha particolarmente colpito è con quanto interesse il progetto veniva accolto mentre ne discutevo. La mia terra, abbandonata e spesso dimenticata, era finalmente al centro dell'attenzione”, ci scrive Beatrice di ritorno da Bruxelles. Perché l'antica città di Scolacium, luogo magico nel Golfo di Squillace, si trova nella nostra Italia, in Calabria e, grazie a un’app realizzata dagli studenti liceo scientifico E. Fermi di Catanzaro, presto sarà sempre più conosciuta e apprezzata…

Continua a leggere

Lego Serious Play insegna a risolvere problemi. Anche a scuola

Lego-Serious-Play

"È un metodo che ha come valore aggiunto il fatto di poter creare soluzioni condivise, dal basso, attraverso un approcio collaborativo, innovativo, fantasioso e anche divertente". Formatore e facilitatore, specializzato nella formazione degli adulti, Giorgio Beltrami sta sperimentando il metodo Lego Serious Play anche nella scuola, dalle dinamiche di un consiglio di classe alla gestione dell’aula e alla didattica.

Continua a leggere

The Italian Makers: nel settore della moda servono esperti digitali

High-moda

Da ieri sera la notizia è ufficiale: sarà Luxottica a curare lo stile dei Google Glass, il computer indossabile “da vista” realizzato dall’azienda di Mountain View. Il rapporto tra tecnologia, fashion, design e settore della moda si fa così sempre più stretto… Ma quali sono le nuove professioni digitali che la moda richiede? Continua a leggere

The Italian Makers, anche un giovane startupper incontra gli studenti

The-Italian-Malers-Jacopo-Mele

Il giovanissimo Jacopo Mele, 20 anni, ha incontrato ieri gli studenti dell’Istituto d’Istruzione superiore Pacinotti-Archimede di Roma nell’ambito del progetto The Italian Makers, promosso da Fondazione Mondo Digitale e Inail Lazio in collaborazione con Cna.
Jacopo si definisce un Digital Life Coach e offre consulenza a medie e grandi aziende girando in lungo e in largo per l’Italia. Continua a leggere

Innovazione sociale: il liceo Lussu progetta l’archeologia accessibile

Mani-tese-Meet-no-Neet

Andiamo alla scoperta di un altro progetto di innovazione sociale realizzato da una scuola per il concorso Meet no Neet, prendendo spunto anche oggi dalla stampa locale. Siamo in Sardegna e il quotidiano l’Unione Sarda titola “Sant’Antioco. Concorso. Studenti premiati” e scrive: “Il mondo nuragico e prenuragico potrà essere visto ed apprezzato anche da ipovedenti e non udenti. Sarà possibile grazie ad un programma digitale, elaborato dal liceo Lussu di Sant’Antioco, dal titolo “Mani tese nella storia – Toccare la storia per toccare il cuore”. Continua a leggere

Phablet newschool: dalla scuola al mondo del lavoro all’Itis Pacinotti di Fondi

Phablet-newschool

Con la serie di mini reportage “Phablet newschool” cominciamo oggi un lungo viaggio nelle scuole italiane per capire come affrontano l’emergenza disoccupazione giovanile e, in particolare, come cercano di allineare l’offerta formativa all’evoluzione della domanda di lavoro.
Realizziamo le nostre interviste con gli strumenti che abbiamo a disposizione, handycam, tablet, smartphone e fotocamere. Continua a leggere

The Italian Makers: gli imprenditori sfidano gli studenti

The-italian-makers-Faraday

Un imprenditore di successo, Massimiliano D’Elia, ha incontrato gli studenti dell’Istituto tecnico industriale Michael Faraday di Roma e ha lanciato la sua sfida: progettare insieme una vettura elettrica con un’ottima resa, efficiente, cioè realmente “sostenibile”. E gli studenti hanno accettato di cimentarsi nel ruolo di “Italian makers” e di scoprire come si costruisce un progetto innovativo… Continua a leggere

Studenti transformers: all’Itis Mattei l’innovazione sociale che trasforma le cose

innovazione-sociale-casa-mobile-mattei

Torniamo a parlare dei vincitori del concorso legato al progetto Meet no Neet prendendo spunto dall’articolo pubblicato oggi da un quotidiano locale, La Gazzetta del Molise: Microsoft premia l’Itis Mattei. Prestigioso risultato ottenuto dai ragazzi dell’Istituto tecnico di Isernia. Ma cosa hanno fatto di così speciale gli studenti dell’istituto Mattei? Hanno presentato due progetti di innovazione sociale Continua a leggere

Al Midossi si formano i campioni di problem solving

problem-solving

Al primo step delle Olimpiadi di Problem solving si sono classificati al 7° posto su 100 squadre laziali. Sono gli studenti dell’Itis U. Midossi di Civita Castellana, in provincia di Viterbo, e la competizione è un progetto ufficiale del Miur per la scuola dell’obbligo. Continua a leggere