Mondiali: a dare il calcio d’inizio è un ragazzo che indossa un esoscheletro

esoscheletro

Già all’inizio dell’anno era considerato uno degli eventi più attesi in campo scientifico, in grado di contrassegnare il 2014 come indimenticabile: “un esoscheletro meccanico permetterà a una persona con una lesione nervosa a dare il calcio di inizio ai Mondiali di Calcio in Brasile”, anticipava a gennaio la rivista Nature. L’esoscheletro che esordirà nella Coppa del Mondo di calcio sarà il simbolo delle tante ricerche tese a realizzare nuove generazioni di protesi controllate dal cervello umano. Continua a leggere