Rapporto giovani: “Chiedimi se sono felice”

chiedemi-se-sono-felice

Oggi, giovedì 16 aprile, l’Università Cattolica e l’Istituto Giuseppe Toniolo organizzano un convegno su giovani, famiglia e felicità dal titolo “Chiedimi se sono felice”. L’appuntamento approfondisce i dati tratti dal Rapporto Giovani 2014 e vede la partecipazione di numerosi ospiti interni ed esterni all’Università. Tra loro, il comico Franz del duo Ale e Franz, che sarà intervistato da Claudio Bernardi, docente di Drammaturgia all’Università Cattolica di Brescia.

Continua a leggere

Meet no Neet: il sogno di Beatrice & C. è trasformare un’app in start up

Beatrice Viotti a Bruxelles

Chi sa dove si trova l’antica Scolacium? “Ciò che mi ha particolarmente colpito è con quanto interesse il progetto veniva accolto mentre ne discutevo. La mia terra, abbandonata e spesso dimenticata, era finalmente al centro dell'attenzione”, ci scrive Beatrice di ritorno da Bruxelles. Perché l'antica città di Scolacium, luogo magico nel Golfo di Squillace, si trova nella nostra Italia, in Calabria e, grazie a un’app realizzata dagli studenti liceo scientifico E. Fermi di Catanzaro, presto sarà sempre più conosciuta e apprezzata…

Continua a leggere

La difficoltà di adattarsi al cambiamento e il fenomeno dei Neet

Neet-Ocse

Nel confronto internazionale l’Italia ha la propensione maggiore al fenomeno della dispersione e la minore esposizione al lavoro. È quanto emerge dall'Education at a Glance Interim report, pubblicato ieri dall'Ocse. Insieme a Spagna e Grecia siamo sopra al 30% dei Neet, cioè dei giovani di età compresa fra i 15 e i 29 anni disoccupati o inattivi e fuori dal giro della formazione.

Continua a leggere

Meet no Neet: al Marconi di Pesaro si combatte l’inespressività

Highlight-Meet-no-Neet

Nessuno di loro aspetta il futuro… Lo costruiscono giorno per giorno con talento, passione e tenacia. Hanno tra i 16 e i 17 anni e frequentano tre diversi classi del liceo scientifico e musicale Guglielmo Marconi di Pesaro, 3ª I, 3ª S e 4ª I. D’accordo con il dirigente scolastico, Riccardo Rossini, lo staff di docenti che coordina Meet No Neet ha pensato di non farne un progetto di classe, ma un’azione trasversale a più classi, perché diventi con il tempo un progetto d’istituto.

Continua a leggere

Con Meet no Neet Villa Pamphili si trasforma in un parco parlante

vila-Pamphili

Con i suoi 184 ettari di superficie Villa Pamphili è il più grande parco romano e ha conservato quasi intatta la sistemazione originale: l'unica “manomissione” è l'apertura della via Olimpica (via Leone XIII) che ha diviso in due l'antica tenuta. Al pubblico sono aperti circa 94 ettari con orari che cambiano a seconda della stagione. Cosa succede se si rimane chiusi dentro quando è già tramontato il sole?

Continua a leggere

Ocse, in Italia migliora la qualità dell’istruzione ma…

highlight-oecd

La nota dedicata all’Italia del rapporto Ocse, intitolato Education at a Glance: OECD Indicators, si apre con il problema lavoro. La percentuale dei 15-29enni senza attività lavorativa e che sono usciti dal sistema d’istruzione o non sono iscritti a corsi di formazione (i cosiddetti Neet) è aumentata di oltre 5 punti percentuali tra il 2008 e il 2012, dal 19,2% al 24,6%.

Continua a leggere

Ocse, allarme lavoro in Italia: precario un giovane su due

acensore-sociale

Secondo il rapporto Ocse Employment Outlook la disoccupazione degli under 25 in Italia nell'intero 2013 ha toccato quota 40%, quasi il doppio del livello pre-crisi (20,3% nel 2007). La percentuale è leggermente più elevata tra le donne (41,4%) che tra gli uomini (39%). Il 36,3% degli under 25 italiani occupati resta nel suo posto di lavoro per meno di 12 mesi. Percentuale che sale al 40,2% per le giovani donne. In Italia, la quota di neoassunti con un contratto precario è al 70%, "una delle più elevate tra i Paesi Ocse".

Continua a leggere

Disoccupazione giovanile, come passare dalle aule all’impiego

The-Italian-makers-fabro
Oggi, mercoledì 3 settembre, è il giorno fissato dal Governo per comunicare le novità per la scuola. In attesa di sapere attraverso il sito Passo dopoPasso cosa cambierà concretamente e a quali misure saranno prese per affrontare l'emergenza educativa e la disoccupazione giovanile, vi proponiamo l'l'editoriale di Walter Passerini sul quotidiano La Stampa.

Continua a leggere

Abbandono scolastico: il punto di vista dei “maestri di strada”

maestri

"[…] Nel corso degli anni il fenomeno dell'abbandono degli studi è cambiato. Oggi molto spesso alla base del problema ci sono il disagio esistenziale dei ragazzi e la crisi del patto intergenerazionale. Prova ne è il fatto che negli ultimi due-tre anni abbiamo realizzato, con la nostra associazione, diversi interventi nei licei, tradizionalmente frequentati da alunni provenienti da situazioni economiche solide, ma non per questo immuni da problematiche di altro tipo". 

Continua a leggere

Garanzia giovani, serve un migliore collegamento con le scuole

Garanzia-giovani

Il quotidiano Avvenire traccia un bilancio dei primi tre mesi di attuazione del programma europeo Garanzia giovani, che in Italia stenta a decollare: i ragazzi iscritti finora rappresentano poco più del 6% del target di riferimento. Tra i dieci aspetti da migliorare c’è il collegamento con le scuole. Firma l'articolo il caporedattore Francesco Riccardi, che segue i temi dell'economia e del lavoro in chiave sociale.

Continua a leggere