Come parliamo? Tullio De Mauro ospite alla trasmissione “Pane quotidiano”

De-Mauro-Rai3

Una nazione contadina segnata da bassa scolarità, analfabetismo, predominio dei dialetti: questa era l'Italia del primo dopoguerra. E oggi come parliamo? Il professore emerito Tullio De Mauro, ospite della trasmissione Pane quotidiano condotta dalla giornalista Concita De Gregorio, parla di lingua, dialetti, comunicazione, giornalismo e scuola.

Continua a leggere

Scuola italiana: si riparte dalla Palestra dell’Innovazione

rete-palestre-blog

Fondazione Mondo Digitale e Ministero dell'Istruzione, dell'Università e della Ricerca hanno lanciato la Rete nazionale delle Palestre dell’Innovazione per diffondere nelle scuole italiane il modello di educazione per la vita nel 21° secolo. L’iniziativa, sostenuta anche da Roma Capitale, ha preso il via alla Città educativa di Roma dove lo scorso marzo è nata la prima Palestra dell’Innovazione, ideata e realizzata dalla Fondazione Mondo Digitale.

Continua a leggere

La rinascita del paese passa attraverso la riqualificazione dell’istruzione

apprendimento
"L'amore per la democrazia, e quindi per il senso della collettività nazionale, per l'efficienza e l'onestà nel lavoro non si crea con prediche o ingurgitando power-point, ma studiando la storia e discutendo con l'insegnante; le capacità tecnologiche non sono frutto di ricettine ma di una solida base culturale, in questo caso scientifica, ricordando che la tecnologia senza la scienza non esisterebbe e la scienza è parte della cultura".

Continua a leggere

Dall’alternanza scuola lavoro alla formazione congiunta

alternanza scuola lavoro

Il capitolo 5 del documento “La buona scuola”, redatto dagli esperti del Ministero dell'Istruzione, dell'Università e della Ricerca, è intitolato “Fondata sul lavoro” e racconta come dovrebbe essere una scuola in grado di affrontare l’emergenza della disoccupazione giovanile, che ha registrato il tasso più elevato dal 1977, pari al 35,3 per cento. Quattro, in particolare, le strategie messe in campo: Alternanza obbligatoria, Impresa didattica, Bottega scuola, Apprendistato sperimentale.

Continua a leggere

Pronto il piano per la scuola. Su La Repubblica l’intervista al sottosegretario Reggi

scuola-5anni

“Le scuole devono diventare il centro civico delle città, a giugno e a luglio i genitori non sanno dove mandare i loro figli. Scuole aperte 11 mesi su 12.” Di questa scelta è fortemente convinto il sottosegretario Roberto Reggi, intervistato dal quotidiano La Repubblica. Intanto è in dirittura d’arrivo il patto per la scuola elaborato dal Miur del Governo Renzi… Continua a leggere

Esami di maturità per quasi cinquecentomila studenti

esami di maturità

Sono quasi cinquecentomila i ragazzi che sosterranno, a partire da oggi, 18 giugno 2014, gli Esami di Stato conclusivi del secondo ciclo di istruzione. Si comincia oggi con lo scritto di italiano , comune a tutti gli indirizzi. Quattro le tipologie d’esame: analisi del testo, redazione di un articolo di giornale/saggio breve, tema di argomento storico, tema di ordine generale. I candidati hanno 6 ore per lo svolgimento. Continua a leggere

Con le scuole aperte l’istruzione torna ad essere un bene comune

scuole-aperte

Dalla rassegna stampa di oggi vi proponiamo un articolo del quotidiano La Repubblica che racconta l’iniziativa di cui abbiamo già parlato ieri, la campagna Scuole aperte lanciata dalla società editoriale Vita e dal Miur con il Comune di Milano e l’Anci. Primo appuntamento lunedì prossimo a Milano per promuovere  il Forum nazionale delle scuole aperte. Continua a leggere

Differenziare le carriere dei docenti. La proposta della Fondazione Agnelli

differenziare le carriere

“Per dare agli insegnanti nuove motivazioni e un prestigio sociale oggi appannato, la principale è, a mio avviso, la differenziazione delle carriere”. Il Corriere della Sera di oggi, nella pagina dedicata a Idee&Opinioni, ospita un intervento del direttore della Fondazione Giovanni Agnelli, Andrea Gavosto, che chiede al Cantiere docenti, per cambiare davvero, di “concentrarsi su poche priorità”. Continua a leggere

Libri di testo: la circolare del Miur accelera sul digitale

libri di testo

Il Ministero dell’Istruzione ha pubblicato la circolare sui libri di testo per l’anno scolastico 2014-2015 che introduce l’obbligo per i testi di nuova adozione delle versioni digitali o miste (versione cartacea accompagnata da contenuti digitali integrativi, versione cartacea e digitale accompagnata da contenuti digitali integrativi, versione digitale accompagnata da contenuti digitali integrativi). Quindi non possono più essere adottati nuovi testi in formato analogico, solo cartaceo. Continua a leggere

Ministro Giannini: la priorità è riconoscere il merito degli insegnanti

Stefania-Giannini

“La scuola, che per decenni è stata considerata soltanto una fonte di spesa, oggi deve tornare a essere percepita come investimento nel capitale umano del Paese, un investimento che riguarda i ragazzi, le ragazze e i loro insegnanti”. Il ministro dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca, Stefania Giannini, risponde alla proposta lanciata dal caporedattore del Domenicale del quotidiano Il Sole 24 Ore, Armando Massarenti, di coinvolgere i dottorati nel processo di rinnovamento della scuola (vedi Rivoluzionare la scuola. Una proposta). Continua a leggere