Laurearsi conviene, ma non quando la formazione costa molto e conta poco

Tullio-De-Mauro

Nella rubrica settimanale Scuole su Internazionale il professore emerito Tullio De Mauro scrive ancora sui laureati, sottolineando il paradosso degli studi universitari che costano molto e contano poco. “La bolla educativa è prossima a esplodere perché sempre di più i laureati non saranno in grado di ripagare i debiti contratti per studiare. Università ricche e celebri, studenti modesti alla bancarotta”. Continua a leggere

Laurearsi conviene? Tullio De Mauro su Internazionale

Obama-swisconsin

“The president apologized for his dig at art history majors, but he’s still undervaluing a college degree” (The Week). Prendendo spunto dalle posizioni del presidente Barack Obama sulla convenienza della laurea per i giovani, il professore emerito Tullio De Mauro torna ad interrogarsi sulla scelta degli studi universitari. Al testo di De Mauro, pensato per la versione cartacea del settimanale Internazionale (n. 1047), aggiungiamo alcuni link per ulteriori approfondimenti, la trascrizione della dichiarazione incriminata del discorso di Obama (all’undicesimo minuto circa) e il video integrale. Continua a leggere

Obiettivo laureati nel 2020: quello dell’Italia è il più basso. Perché?

target-laureati

Torniamo a parlare di livello culturale, di istruzione e di laureati proponendovi un lungo articolo firmato dall’ingegnere Giuseppe De Nicolao, professore ordinario all’università di Pavia, dove insegna Identificazione dei modelli e Analisi dei dati. De Nicolao è anche uno dei redattori del blog Roars.it, creato dall’associazione Return on Academic Research, che persegue finalità di carattere culturale, “relative in particolare alle politiche della ricerca, ai sistemi di valutazione, alla formazione terziaria”. Continua a leggere