Migrazione: con il progetto Iprit si punta su prevenzione e regolarità

Iprit-high

Dopo la prima annualità che ha coinvolto solo il Marocco, ora il progetto Iprit  (Immigrazione percorsi di regolarità in Italia) si estende anche alla Tunisia. Un'esperienza pilota che propone un diverso modo di affrontare il fenomeno migratorio, con un doppio sguardo… Vi proponiamo il comunicato stampa integrale redatto dal Centro Studi Idos che coordina il progetto. Anolf e Fondazione Mondo Digitale i partner.

Continua a leggere

L’imprenditoria immigrata per lo sviluppo del sistema Paese

Immigrazione-Imprenditoria

Non temono la crisi le imprese guidate da titolari immigrati in Italia. Nonostante le difficoltà economiche conservano dinamicità. Cresce la capacità di aprirsi a forme di imprese più complesse, come le società di capitali, e il ruolo degli immigrati imprenditori come fattore di internazionalizzazione (il 16% intrattiene rapporti con i paesi di origine). Significativa la crescita dell’imprenditoria al femminile con 117.703 imprese (+ 5,4%). Continua a leggere

La comunità marocchina in Italia: una presenza temporanea o stanziale?

centro-enea-3

Fin dagli anni ’70 la comunità marocchina è stata le principali protagoniste del fenomeno migratorio e l’Italia è diventata meta e terra di accoglienza privilegiata. Secondo il Dossier statistico Immigrazione 2013 risiedono in Italia oltre 513.000 marocchini, la comunità non comunitaria più numerosa.
È nel decennio 2001-2010 che i marocchini sono raddoppiati, Continua a leggere

Immigrati sui banchi di scuola: nuovo bando del Ministero dell’Interno

migranti-scuola

È on line l’avviso pubblico per la presentazione di proposte progettuali per la realizzazione di “Piani regionali per la formazione civico-linguistica dei cittadini di Paesi terzi” a valere sull’Azione 1 “Formazione linguistica ed educazione civica” del Programma annuale 2013 del Fondo Europeo per l’Integrazione. Come funziona il bando? Lo spiega oggi il quotidiano Italia Oggi. Continua a leggere