Il linguaggio dei gesti per comandare un computer

Bracciale-mouse

Non ci esprimiamo soltanto con le parole, perché la comunicazione non passa solo attraverso il canale verbale: negli scambi comunicativi quotidiani si attivano, parallelamente e contemporaneamente, anche canali paralinguistici (ritmo, intonazione, pause, esitazioni ecc.) e cinesici (posture e movimenti del corpo). Gli elementi cinesici fondamentali, come le posizioni e i movimenti del corpo, delle mani, della testa, le espressioni della faccia, volontariamente o involontariamente, comunicano una o più informazioni.

Continua a leggere

Come cambia il modo di raccontare: dalla Lettera 22 ai Google Glass

Olivetti-32

Se avete perso la puntata della nuova serie del programma l’Eco della Storia con Gianni Riotta, dedicata a vecchi e nuovi media, ecco il link per rivederla on line sul sito di Rai Storia: www.raistoria.rai.it/articoli/l%E2%80%99informazione-dalla-crisi-dei-quotidiani-alle-notizie-on-line/23924/default.aspx
Tra gli ospiti c’è il giovanissimo Andrea Stroppa, studente quasi ventenne, già nominato tra i cento innovatori italiani di Wired. Continua a leggere

La scienza di comunicare la scienza: cambiare il mondo goccia a goccia

Exif_JPEG_PICTURE

Angela Morelli, Information Designer, scrive da Oslo per il blog Che futuro!  Collabora  con i ricercatori del Knowledge Center a un progetto finanziato dall’Unione Europea per migliorare la comunicazione dell’informazione scientifica rivolta a medici e pazienti. Nel 2012 è stata nominata Young Global Leader 2012 dal World Economic Forum per la passione nel disseminare il concetto di acqua virtuale. Continua a leggere