Alternanza scuola lavoro nel 45,3% degli istituti. Soprattutto professionali

alternanza scuola lavoro
Al salone Job&Orienta di Verona il Miur ha presentato i dati sull'alternanza scuola lavoro, elaborati dall'Istituto nazionale di documentazione innovazione e ricerca educativa (Indire). Il 43,5% delle scuole secondarie di secondo grado ha utilizzato l’alternanza scuola-lavoro come metodologia didattica nell’anno scolastico 2013/2014. I percorsi attivati sono stati 10.279, 210.506 gli studenti partecipanti (il 10,7% del totale), 126.003 le strutture ospitanti (con un +21,6% di imprese coinvolte).

Continua a leggere

Dall’alternanza scuola lavoro alla formazione congiunta

alternanza scuola lavoro

Il capitolo 5 del documento “La buona scuola”, redatto dagli esperti del Ministero dell'Istruzione, dell'Università e della Ricerca, è intitolato “Fondata sul lavoro” e racconta come dovrebbe essere una scuola in grado di affrontare l’emergenza della disoccupazione giovanile, che ha registrato il tasso più elevato dal 1977, pari al 35,3 per cento. Quattro, in particolare, le strategie messe in campo: Alternanza obbligatoria, Impresa didattica, Bottega scuola, Apprendistato sperimentale.

Continua a leggere

Disoccupazione giovanile, come passare dalle aule all’impiego

The-Italian-makers-fabro
Oggi, mercoledì 3 settembre, è il giorno fissato dal Governo per comunicare le novità per la scuola. In attesa di sapere attraverso il sito Passo dopoPasso cosa cambierà concretamente e a quali misure saranno prese per affrontare l'emergenza educativa e la disoccupazione giovanile, vi proponiamo l'l'editoriale di Walter Passerini sul quotidiano La Stampa.

Continua a leggere

Disoccupazione giovanile: come facilitare la transizione scuola-lavoro

disoccupazione-giovanile

Il 40% della disoccupazione giovanile in Italia ha natura strutturale e affonda le sue radici nello scarso dialogo tra sistema educativo e sistema economico. È quanto emerge dalla ricerca “Studio ergo lavoro” condotta da McKinsey & Company che analizza le cause del problema e propone un piano organico di interventi a livello nazionale e territoriale. Mentre è in corso a Milano la presentazione della ricerca ecco il link al rapporto completo per cominciare a ragionare sui dati.
Continua a leggere