Come Velma: il dipartimento di Informatica della Sapienza rilancia “Nerd?”

Sapienza-informatica

Non importa con quale accezione sia declinato il termine anglosassone “Nerd” (secchiona? socialmente isolata? tecno fanatica?), per il Dipartimento di Informatica della Sapienza Università di Roma è un acronimo e sta per “Non è roba per donne?”. Con il punto interrogativo. Sì, perché lo scopo del progetto è fare in modo che la ragazze possano scoprire da sole la risposta alla domanda, facendo un’esperienza concreta di programmazione o di immersione in un ambiente scientifico.

Continua a leggere

A Todi il primo evento italiano dedicato alle app

A

Si chiama Todi Appy Days e dal 25 al 28 settembre prossimo chiama a raccolta nella città umbra curiosi ed esperti del settore applicazioni per tablet e smartphone. Il Cubo di Rubik, che proprio nel 2014 compie 40 anni, è l'immagine scelta per rappresentare l'evento organizzato dal Comune di Todi in collaborazione con Regione Umbria, Provincia di Perugia, Camera di commercio di Perugia, Università per stranieri di Perugia, Università di Perugia.

Continua a leggere

App educative: nuovi media digitali per contenuti vecchi?

app-educative

Graham Brown-Martin, fondatore di Education without frontiers e Education design laboratories (EDlabs), sostiene che mentre il mondo ci travolge noi vietiamo i cellulari in classe e usiamo le nuove tecnologie per rafforzare contenuti e metodi di insegnamento di saperi ottocenteschi (vedi Graham Brown-Martin : "We continue to use technology to reinforce 19th century teaching practice").

Continua a leggere

Tecnologia indossabile: una app per il Parkinson

Intel-parkinson

Dopo la malattia di Alzheimer, quella di Parkinson è la malattia neurodegenerativa più diffusa. Il Parkinson è caratterizzato da un disturbo progressivo e cronico, riguardante principalmente il controllo dei movimenti e l’equilibrio. Si stima che in Italia le persone affette da Parkinson siano circa 230.000; la prevalenza della malattia è pari all’1-2% della popolazione sopra i 60 anni e al 3-5% della popolazione sopra gli 85 anni.

Continua a leggere

App On: nuovo bando della Regione Lazio per lo sviluppo di applicazioni

Regione-Lazio-App-on

Lunedì prossimo, 31 marzo, alle 19.30, la Regione Lazio presenta all’Auditorium Parco della Musica (viale Pietro De Coubertin 30) App on, il bando per creativi digitali che mette a disposizione dei giovani talenti under 35 e delle Pmi del Lazio 2 milioni di euro per lo sviluppo di applicazioni digitali. Per partecipare occorre la registrazione gratuita all’appuntamento su Eventbrite. Continua a leggere

Realtà virtuale e realtà aumentata, qual è la differenza?

realtà-aumentata

Per realtà aumentata (in inglese augmented reality, abbreviato AR) si intende l’arricchimento della nostra percezione sensoriale mediante vari livelli di informazioni, in genere elaborate e trasmesse elettronicamente, che non sarebbero percepibili con i cinque sensi. Si parla di AR anche quando le informazioni invece di essere “aggiunte” sono “ridotte” per presentare una realtà più nitida e coinvolgente, comunque un arricchimento dell’esperienza di conoscenza. Continua a leggere

Alla maratona delle app ecosostenibili vince l’albero elettrico

app ecosostenibili

Sara e Luca Di Bartolomeo, sorella e fratello di 21 e 17 anni, vincono la seconda edizione del Cleanweb Hackathon la maratona di programmazione a sostegno dell’ambiente organizzata da Cleanweb Initiative in collaborazione con Luiss Enlabs, “la fabbrica delle startup”.

I due fratelli, che si fanno chiamare i “Brogrammers”, Continua a leggere

Dove va la tecnologia? A casa!

casa-intelligente

A partire dal Ces di Las Vegas e, soprattutto, dalle recenti strategie di Google, giornali cartacei e on line stanno raccontando le trasformazioni della tecnologia che sarà sempre più vicina, indossabile e domestica. Ecco come i giornalisti, esperti in tecnologia e innovazione, descrivono il prossimo futuro e le implicazioni con la privacy: Continua a leggere

Come navigare sicuri anche durante le feste

privacy-feste

I consigli del Garante della privacy per navigare sicuri sul web durante le feste di Natale

  1. Uso intelligente dei social network. Se durante le feste di Natale si parte per le vacanze, bisogna fare attenzione a non comunicare sul web per quanto tempo non si sarà in casa e in quali giorni. Continua a leggere