Robotica di servizio: all’assistenza domiciliare ci pensano i robot

F

Un nuovo tipo di robot maggordomo capace di preparare il cibo e gestire la casa, ma anche di  aiutare l'utente anziano affetto da "deterioramento cognitivo lieve" a mantenere atteggiamenti positivi e a tenere in esercizio abilità cognitive e fisiche: è l'obiettivo del progetto di ricerca "Ramcip" (acronimo di “Robotic Assistant for MCI Patients at home") di durata triennale, lanciato dalla Commissione Europea, che l'ha finanziato nell'ambito del programma Horizon 2020 con 4 milioni di euro.

Continua a leggere

Alzheimer, la domotica migliora la qualità di vita

Alzheimer-up-tech

Sensori elettronici automatici per aprire o chiudere porte e finestre, illuminare, bloccare perdite di acqua e gas e sistemi per monitorare sonno, movimenti e salute delle persone con Alzheimer riducono il numero di incidenti a carico dei malati del 13% e l'ansia e lo stress dei familiari rispettivamente del 12 e del 13%. L'hi-tech per case a misura di demenza soddisfa il 64% delle famiglie. Lo dimostra una indagine su 438 famiglie con un malato in casa, condotta dall'Inrca di Ancona.

Continua a leggere

Invecchiamento attivo: lasciate giocare gli anziani. Anche con la Wii

invecchiamento-attivo

Nella sezione “Inchieste e dossier” del portale Superabile, il Contact Center Integrato realizzato da Inail,  la giornalista Federica Onori, con l’articolo Anziani, i videogiochi possono migliorare le capacità cognitive, informa un pubblico più allargato sui risultati ottenuti dai ricercatori dell’Università della California. La fonte è l’articolo pubblicato sul quotidiano The Guardian Rise of the silver gamers: you don’t have to be young to play video games. Continua a leggere

Censis: gli anziani superattivi nel welfare informale

Anziani-superattivi

Il Censis ha anticipato alcuni dati della ricerca “Longevi e non autosufficienti in Italia: il piano della cultura sociale collettiva”, realizzata in collaborazione con Fondazione Generali: emerge con chiarezza il ruolo essenziale degli anziani per l’economia e il welfare “fai da te”. “Nella crisi, meno male che nonno c’è”, scrive il Censis Continua a leggere

Robotica di servizio: Lea, 94 anni, collauda un robot badante

robot-badante

Sono sei i primi anziani europei protagonisti del progetto pilota GiraffPlus, ideato e realizzato da un Consorzio che aggrega 12 partner per “creare la massa critica necessaria per la ricerca e il coinvolgimento dell’industria e degli utenti finali”. Nonna Lea, 94 anni, romana, è una delle sperimentatrici, perché fortemente motivata a continuare a vivere in modo indipendente nella propria casa anche con l’avanzare dell’età, cercando così di mantenere le proprie abitudini e una vita sociale più soddisfacente. Continua a leggere

Nonni su Internet: gli anziani a scuola con i direttori di banca

anziani-fila

La scuola che ha formato, e continua a formare, la classe dirigente dei grandi istituti di credito toscani con il progetto Nonni su Internet ora apre le porte dei laboratori di informatica agli over 60 del territorio, “perché agli anziani non pensa nessuno”. E gli studenti, nel ruolo di docenti, spiegano ai loro allievi senior come funziona l’home banking e la banca multicanale via smartphone e tablet. Gli anziani on line infatti cercano soprattutto i servizi, per scoprire cosa si può fare con un click, invece di fare la fila. Continua a leggere

Move Around, l’app che segnala l’accessibilità delle strutture

Movie-Around

L’applicazione gratuita Move Around, progettata per Android, è pensata per le persone con difficoltà motorie e le loro famiglie per migliorare la mobilità individuale, indicando le condizioni di accessibilità di centinaia di strutture ricettive, che vengono classificate “accessibili”, “accessibili con aiuto”, “fruibili”.
Una volta scaricata l’applicazione da Google Play sarà sufficiente selezionare Continua a leggere

Facebook, il social network che ha conquistato i Nonni su Internet

Nonni-su-internet-1

In occasione del “compleanno di Facebook”, i primi dieci anni di vita “social”, vi proponiamo l’articolo di Riccardo Luna pubblicato oggi su La Repubblica. Tra i nonni  descritti nell’articolo ci sono anche gli over 60 che frequentano i corsi di Nonni su Internet. Nell’unità 12 del corso base si studiano proprio i principali social network e molti navigatori senior, con l’aiuto degli studenti tutor, hanno aperto un profilo, come racconta il giornalista esperto in nuove tecnologie. Continua a leggere

Un laboratorio per l’innovazione sociale e l’apprendimento intergenerazionale

toy-apprendimento-intergenerazionale

Contribuiamo anche noi a diffondere una nuova inizativa di Lunaria, organizzazione con cui collaboriamo per il progetto Come On!, un laboratorio per l’innovazione sociale e l’apprendimento intergenerazionale, per capire come funziona la solidarietà tra generazioni ai tempi della crisi. Cosa imparano i bambini quando fanno delle attività con gli anziani? Quali esperienze appagano i cittadini senior e li fanno sentire attivi e utili? E possono imparare anche loro dai bambini?
L’appuntamento è per giovedì 6 e venerdì 7 febbraio 2014, dalle 15 alle 18, presso la sede dei CSV del Lazio in via Liberiana 17 a Roma. Continua a leggere