Persone che si ignorano stanno salvando il mondo

pace

La scorsa settimana, su Internazionale, il professore emerito Tullio De Mauro ha raccontato una storia insolita, tutta italiana, che mette insieme esperienze recenti e più lontane e ha come protagonisti bambine e bambini. Si fa riferimento a Roberto Papetti, detto mastro Nocciola, al Movimento di cooperazione educativa e alla poesia Los justos di Borges. La poesia ve la proponiamo letta da Arnoldo Foà.

Continua a leggere

I nonni scoprono internet per stare vicini ai nipoti lontani

nonni-nipoti-internet

Il giornalista Federico Taddia si è occupato sulle colonne del quotidiano La Stampa di "Special Age", il nuovo social network dedicato agli over 60 [vedi Arriva il Facebook su misura per anziani]. E sul comportamento degli over 60 in rete ha intervistato Alfonso Molina, professore di Strategie delle tecnologie all'Università di Edimburgo e direttore scientifico della Fondazione Mondo Digitale.

Continua a leggere

Come ripensare l’apprendimento e reinventare la scuola

Learning-reimagined

Al centro della riflessione di questa settimana, nella rubrica Scuole che il linguista Tullio De Mauro cura su Internazionale, c'è l'apprendimento e la posizione di Graham Brown-Martin che ora manifesta "qualche addolcimento nel suo radicalismo". Qualche anno fa, infatti, sempre De Mauro scriveva così di Graham Brown-Martin: "inquieto e appassionato sostenitore di idee e progetti che, dall’istruzione al design, rovescino lo status quo., un “divergente sistematico” avrebbe detto Gianni Rodari (che non amava la categoria)."

Continua a leggere

Lavorare stanca gli studenti?

lavorare-stanca

Prendendo spunto dalla stampa internazionale, che più spesso della nostra racconta cosa succede a scuola e nei sistemi di istruzione, questa settimana su Internazionale il linguista Tullio De Mauro affronta il problema del lavoro occasionale degli studenti, concentrato soprattutto nel week end. Ecco i link alll'articolo del quotidiano The Guardian: Saturday jobs ‘can damage exam grades for teenagers e all'agenzia di stampa Ansa con le dichiarazioni del Ministro del Lavoro Poletti, sì al lavoro estivo dei giovani ma volontario.

Continua a leggere

Riccardo Luna: i telefonini fanno da babysitter al posto della tv

social-baby

"Il senso vero della rivoluzione digitale non è creare una generazione di automi connessi, ma di liberare la creatività di ciascuno". Riccardo Lunadigital champion del governo Renzi, interviene nel dibattito sull'uso delle nuove tecnologie da parte dei minori. Il suo contributo è pubblicato oggi a doppia pagina sul quotidiano La Repubblica.

Continua a leggere

Come cambia la scuola: dalle materie ai temi

Imparare-temi-De-Mauro

Il linguista Tullio De Mauro, dalle pagine di Internazionale, continua a raccontarci come cambia la scuola nei paesi del mondo. Il tema di questa settimana è la sostituzione delle materie con i temi. Siamo in Finlandia: "si parte da Helsinki, con gli insegnanti disponibili, per arrivare a tutto il paese nel 2020". Come accede spesso, De mauro parte dal racconto della stampa internazionale e dalle testate più attente ai temi dell'istruzione.

Continua a leggere

I professori di liceo amano mettersi in discussione?

De-Mauro

Anche questa settimana, nella rubrica Scuole sulla rivista Internazionale, il linguista Tullio De Mauro ci guida alla scoperta di quello succede negli altri paesi quando si tenta di cambiare il sistema dell'istruzione, soprattutto quello della secondaria superiore. "Anche in altri paesi il segmento medio superiore dell’istruzione rilutta a mollare gli ormeggi dell’insegnamento per discipline separate", scrive Tullio De Mauro. Vi proponiano il testo integrale e aggiungiamo, come di consueto, i link per ulteriori approfondimenti.

Continua a leggere

RomeCup 2015: vera innovAZIONE

soccer

Oggi ospitiamo il post di un'insegnante di scuola primaria alla sua prima esperienza alla RomeCup, che quest'anno è giunta alla nona edizione.

"Il 26 marzo sono andata a curiosare alla RomeCup 2015, la competizione nazionale di robotica arrivata alla sua nona edizione. Entro così per la prima volta nell’Istituto L. Da Vinci, una struttura incredibilmente grande a due passi dal Colosseo che per due giorni ha accolto convegni, laboratori e aree espositive. 

Continua a leggere

Cosa succede nella testa di chi insegna?

Tullio-De-Mauro

Questa settimana il linguista Tullio De Mauro, nella rubrica Scuole che firma su Internazionale, prende spunto da una una ricerca pubblicata sul Journal of Neuroscience, dal titolo Vicarious Reinforcement Learning Signals When Instructing Others, che indaga sui processi mentali che si attivano nell'insegnamento. L'abstract dell'articolo:

Continua a leggere

La scuola deve educare anche alle relazioni digitali

relazioni-digitali

È dedicato al caso del video hard della sedicenne torinese condiviso sui social network l'editoriale di Gianluca Nicoletti sul quotidiano La Stampa, oggi in edicola. "Diamo maestri ai ragazzi schiavi del video hard", sostiene Nicoletti, che da oltre vent'anni conduce trasmissioni radiofoniche dedicate ai nuovi media: Non si potrà veramente parlare di "buona scuola" in Italia fino a quando, per legge, non si formeranno insegnanti specifici di "Educazione alle relazioni digitali". Cosa ne pensate? È questa la strada?

Continua a leggere