Rosalba ed Edivge: da allieve a maestre e viceversa

Insegnare è imparare due volte, ha scritto il filosofo francese Joseph Joubert. Lo sanno bene Edvige e Rosalba che partecipano al progetto Invecchiamento attivo e solidarietà tra generazioni attraverso l’apprendimento e l’innovazione sociale all’Istituto d’Istruzione Superiore di Rossano, in Calabria. Rosalba è stata maestra di Edvige alla scuola dell’infanzia. Oggi i ruoli si sono invertiti e la ragazza guida l’insegnante, ormai in pensione, alla scoperta di internet e della tecnologia.

“Quando sono venuta all’incontro organizzato dalla scuola per far conoscere tutor e nonni, Edvige si è avvicinata e mi ha detto: maestra, si ricorda di me? Quando l’ho rivista ho deciso che la mia tutor doveva essere lei”, dice Rosalba.

“Insegnava con dolcezza e pazienza, sembra che il suo garbo abbia avuto un forte ascendente sui miei modi di fare. Ho un ottimo ricordo: portava sempre le caramelle!”, racconta Edvige.

L’intesa tra allieva e tutor c’è e si percepisce: “Anche da studentessa è molto brava, non abbiamo incontrato difficoltà perché studia anche a casa col suo computer”.

“Stiamo imparando ad inviare le email, ma anche ad organizzare i materiali, a fare ricerche in internet. Tutto questo ci è utile per portare avanti il lavoro sulle schede dei monumenti di Rossano, che sarà il prodotto finale del nostro percorso”, conferma la studentessa senior.

E continua: “Ci hanno spiegato che il computer è come un armadio, bisogna tenere tutto in ordine e mettere ogni cosa nel suo cassetto, le cartelle. È importante navigare per scoprire delle cose sulla salute, sulla medicina. Mi piace anche usare Facebook, sto ancora imparando, ma già ho ritrovato vecchie amicizie. È vero che è come una piazza, e come nella vita reale bisogna stare in guardia”.

A sentirle parlare sono allieve e maestre modello. “Edvige è sempre uguale, tranquilla e attenta. Ma è diventata capace di insegnare. È una doppia soddisfazione per me, vuol dire che ho seminato bene”, conclude Rosalba.

Rosalba_Edvige_Rossano


rosaria-deliaTesto e interviste sono di Rosy D'Elia, 25 anni, che da alcuni mesi collabora con la Fondazione Mondo Digitale nell'area "Innovazione nella scuola".

Bookmark the permalink.

Comments are closed.