La scuola deve educare anche alle relazioni digitali

relazioni-digitali

È dedicato al caso del video hard della sedicenne torinese condiviso sui social network l'editoriale di Gianluca Nicoletti sul quotidiano La Stampa, oggi in edicola. "Diamo maestri ai ragazzi schiavi del video hard", sostiene Nicoletti, che da oltre vent'anni conduce trasmissioni radiofoniche dedicate ai nuovi media: Non si potrà veramente parlare di "buona scuola" in Italia fino a quando, per legge, non si formeranno insegnanti specifici di "Educazione alle relazioni digitali". Cosa ne pensate? È questa la strada?

Continua a leggere

Robotica di servizio: all’assistenza domiciliare ci pensano i robot

F

Un nuovo tipo di robot maggordomo capace di preparare il cibo e gestire la casa, ma anche di  aiutare l'utente anziano affetto da "deterioramento cognitivo lieve" a mantenere atteggiamenti positivi e a tenere in esercizio abilità cognitive e fisiche: è l'obiettivo del progetto di ricerca "Ramcip" (acronimo di “Robotic Assistant for MCI Patients at home") di durata triennale, lanciato dalla Commissione Europea, che l'ha finanziato nell'ambito del programma Horizon 2020 con 4 milioni di euro.

Continua a leggere