L’intelligenza artificiale va orientata. Lettera aperta di 400 scienziati

I progressi nell'uso dell'intelligenza artificiale vanno limitati per evitare che questa tecnologia possa danneggiare il genere umano. Lo afferma una lettera promossa dal Future of Life Institute e firmata da centinaia di ricercatori di tutto il mondo, fra cui Stephen Hawking ed Elon Musk. La lettera è stata pubblicata due giorni fa sul sito dell'associazione e ha già migliaia di firme. L'intelligenza artificiale (AI), si legge, può farci raggiungere traguardi ambiziosi come l'eradicazione delle malattie o della povertà, ''ma deve fare solo quello che noi vogliamo che faccia''.

''A breve termine servono ricerche sugli effetti economici dell'uso dell'intelligenza artificiale – scrivono gli scienziati – per evitare che i sistemi intelligenti facciano perdere il lavoro a milioni di persone. A lungo termine invece i ricercatori devono assicurarsi che, nel momento in cui l'Intelligenza artificiale avrà il controllo delle infrastrutture, siano in campo anche mezzi di contenimento nel caso in cui ci siano avarie nel sistema''.

Per approfondire
Agenzia Ansa del 3 dicembre 2014: Stephen Hawking: Intelligenza Artificiale minaccia per il genere umano
Il testo della lettera aperta: Research Priorities for Robust and Beneficial Artificial Intelligence: an Open Letter
I firmatari
La stampa internazionale: CIO, BBC, CNBC, The Independent, The Verge, ZDNet, CNET, The Telegraph, World News Views, The Economic Times, Industry Week, Live Science

intelligenza-artificialeSul quotidiano La Repubblica "Il caso"
"L'intelligenza artificiale può distruggere l'uomo"
allarme di 400 scienziati

Manifesto con firme da tutto il mondo dopo l'appello di Hawking "Pericolosa come le armi nucleari: dobbiamo orientarla"
di Enrico Franceschini
La Repubblica, 14 gennaio 2015
Leggi l'articolo [in formato pdf]

Tagged , , , , . Bookmark the permalink.

Comments are closed.