Meet no Neet: al Marconi di Pesaro si combatte l’inespressività

Nessuno di loro aspetta il futuro… Lo costruiscono giorno per giorno con talento, passione e tenacia. Hanno tra i 16 e i 17 anni e frequentano tre diversi classi del liceo scientifico e musicale Guglielmo Marconi di Pesaro, 3ª I, 3ª S e 4ª I. D’accordo con il dirigente scolastico, Riccardo Rossini, lo staff di docenti che coordina Meet No Neet ha pensato di non farne un progetto di classe, ma un’azione trasversale a più classi, perché diventi con il tempo un progetto d’istituto.

dipendedameCosì lavorano insieme ragazzi con talenti diversi, per la fotografia, la scrittura… ma con un medesimo obiettivo: aiutare ognuno ad esprimersi al meglio, coinvolgendo anche chi ha rinunciato, come i giovani inattivi, che non studiano e non cercano più neanche un lavoro. Infatti, secondo gli studenti del Marconi, che hanno fatto proprio lo slogan "Il futuro? Dipende da me!", l'inespressività è la rinuncia ad esprimere il proprio talento, una "non scelta" insostenibile.

Ed ecco come si presentano alcuni di loro (Agnese, Jacopo, Matteo M. e Matteo P.), con un parlare chiaro, senza giri di parole.

Meet no Neet è il progetto promosso dalla Fondazione Mondo Digitale in collaborazione con Microsoft nell’ambito del programma Microsoft YouthSpark, e prevede formazione tecnologica, sociale e imprenditoriale per permettere a ragazzi e ragazze di accedere più facilmente al mondo del lavoro e acquisire le competenze utili per vivere e lavorare nel 21° secolo. Le prime parole chiave del progetto sono consapevolezza di sé e talento. In perfetta sintonia con la linea educativa scelta dalla scuola, come chiarisce in breve il dirigente scolastico Riccardo Rossini.

DaSX_JacopoTraù_MatteoPierpaoli_MatteoMorea_SimoneVoli_Agnese Giorgi (2)A raccontare come la scuola ha scelto di aderire al progetto sono tre docenti, che esprimono anche loro talenti e professionalità diverse: Annarita Adrualdi (matematica), Gelisiana Meloni (storia dell’arte) e Stefania Margutti (fisica).

Come stanno lavorando gli studenti? Lo spiegano Matteo (classe 3ª I) e Simone (classe 4ª I).

Il video realizzato dagli studenti per mostrare come stanno trasformando un'idea in progetto.

 

 

La galleria fotografica che racconta l'incontro del 28 novembre 2014.

Tagged , , , , , , . Bookmark the permalink.

Comments are closed.