Palestra dell’Innovazione: alla Maker Faire prove di rete tra le scuole

“Così come esistono i laboratori di fisica, chimica, informatica, e la palestra per l’educazione fisica, immaginiamo la creazione di Palestre dell’innovazione “Phyrtual” in tutte le scuole. Una volta lanciata la prima palestra “Phyrtual,” vogliamo lanciare la sfida della creazione di palestre nella scuola. Cercheremmo di stimolare la formazione di squadre di insegnanti e ragazzi per lavorare in questa sfida, usando il crowdfunding e altre modalità per trovare le risorse necessarie”.

Così scriveva Alfonso Molina, professore di Strategie delle tecnologie all'Università di Edimburgo e direttore scientifico della Fondazione Mondo Digitale, nella breve nota che accompagnava la descrizione della prima Palestra dell’Innovazione, nata a via del Quadraro 102 e inaugurata lo scorso marzo in occasione della RomeCup 2014.

Palestra-di-innovazioneL’idea di laboratori scolastici come palestre di Innovazione ora è stata ripresa dal documento La buona scuola, elaborato dagli esperti del Miur:

Rendere l’attività laboratoriale uno spazio consueto nella pratica didattica significa ripensare l’idea di laboratorio come luogo “dimostrativo” e unicamente associato ad una dimensione tecnologica. Mentre oggi va promossa un’interpretazione dei laboratori come palestre di innovazione, legata allo stimolo delle capacità creative e di “problem solving” degli studenti.

Il documento parla anche dei makers:

Fin dal prossimo anno, vogliamo attivare un programma per “Digital Makers”, sostenuto dal Ministero e anche da accordi dedicati con la società civile, le imprese, l’editoria digitale innovativa. Concretamente, ogni studente avrà l’opportunità di vivere un’esperienza di creatività e di acquisire consapevolezza digitale, anche attraverso l’educazione all’uso positivo e critico dei social media e degli altri strumenti della rete. E imparando ad utilizzare i dati aperti per raccontare una storia o creare un’inchiesta, oppure imparando a gestire al meglio le dimensioni della riservatezza e della sicurezza in rete, o ancora praticando tecniche di stampa 3D.

Questi temi saranno approfonditi con il modello concreto di Palestra ideato e realizzato dalla Fondazione Mondo Digitale, nel workshop "Imprenditoria giovanile e artigianato digitale", tenuto da Alfonso Molina venerdì 3 ottobre alle 10, in occasione dell'Education Day alla Maker Faire 2014 (3-5 ottobre 2014)

Artigiani-digitaliMa come funziona una Palestra dell'innovazione? Cosa si può fare? Perché è indispensabile per le scuole? In occasione della Maker Faire 2014 la Fondazione Mondo Digitale presenta alcune attività nell’area Kids&Young, dal coding alle gare tra robot (vedi calendario in progress), e nell’area Fab Lab, con i due progetti vincitori della Call for Makers e un originale Fab Lab al femminile, frutto dell'originale esperienza di alternanza Innovazione scuola lavoro realizzata per il progetto The Italian Makers, con Inail Lazio e Cna.

Laboratori di robotica

  • Ape Robot” per scuola primaria, classi 1°e 2°
  • We Do Lab” per scuola primaria, classi 3°4°5°
  • Dai giochi alle competizioni con gli NXT”, scuola secondaria di primo e secondo grado
  • Robot in kit”, costruzione e programmazione di kit robotici per la scuola secondaria di primo grado

Laboratori di coding, making e gaming

  • Saldare è semplice!” per la scuola primaria, classi 4°e 5
  • Scratch” per la scuola primaria
  • App Inventory” per la scuola secondaria di secondo grado
  • Costruisci il tuo videogioco con Arduino” per la scuola secondaria di secondo grado

stlista-palestra-innovazioneI campioni del mondo della RoboCup Junior 2014, che si è svolta a luglio in Brasile, animeranno simulazioni e gare nelle categorie Soccer e Rescue primary e secondary. Le sfide di calcio si svolgeranno in un campo interamente progettato e costruito al Fab Lab InnovationGym.

Sarà possibile osservare all’opera i prototipi di ultima generazione costruiti dagli studenti che si preparano per la prossima edizione della “RomeCup 2015 . L’eccellenza della Robotica a Roma”: dalla domotica all’intelligenza artificiale. Tra le scuole partecipanti ci sono Liceo Democrito di Roma, Liceo Pepe di Ostuni (BR), Itis Fermi di Roma, Itis Volta di Frosinone, Itis Archimede di Catania.

Nell’area FabLab, la Fondazione Mondo Digitale è presente con il FabLab InnovatioGym che da oltre sei mesi ha aperto le porte presso la Palestra dell’Innovazione in via del Quadraro 102. Con il progetto Maker Fashion, le giovani stiliste dell’Istituto Diaz di Roma, grazie all’aiuto di artigiani e maker esperti, sfileranno per presentare un abito unico al mondo, realizzato con gli innovativi strumenti della fabbricazione digitale.

Tagged , , , , , , , . Bookmark the permalink.

Comments are closed.