Gaming: niente joystick, si gioca con gli occhi

Arrivano i videogame con il tracciamento oculare. A progettarli è l’azienda giapponese Fove che ha brevettato questa nuova tecnologia, simile a una scena di Matrix. Il dispositivo misura i movimenti oculari permettendo inedite interazioni di gioco e straordinari sviluppi, dalla chirurgia alla tecnologia aerospaziale. Basti pensare alla possibilità di donare maggiore autonomia ai disabili associando un comando ad un determinato movimento degli occhi.

img_eye_controlMicrosoft, interessata al visore per il tracciamento oculare Fove, ha incluso il prodotto e la società che lo ha realizzato nel programma di supporto Microsoft Ventures di Londra, "programma di accelerazione" pensato per aiutare le start-up che si occupano di tecnologie promettenti, come Fove Inc., l'azienda nipponica che si è occupata del visore.
E si tratta della prima azienda non britannica ad essere inclusa nel programma londinese.

Il video mostra le funzionalità offerte dall’eye tracking di Fove

.

Tagged , , , . Bookmark the permalink.

Comments are closed.