All’Ospedale pediatrico Bambino Gesù arriva il robot Lokomat

Domani, 16 luglio, appuntamento alle 11.30 presso la sede di S. Marinella dell’Ospedale pediatrico Bambino Gesù per scoprire il nuovo robot “Lokomat” per la riabilitazione motoria pediatrica, donato dalla Fondazione Roma. Si tratta di un esoscheletro robotizzato controllato elettronicamente con un sistema di allevio del peso e un tapis roulant. I supporti si applicano agli arti inferiori e forniscono un’assistenza diversificata alle gambe. Velocità, frequenza, lunghezza del passo, escursione delle articolazioni di ginocchio e anca sono fra i parametri del cammino modificabili nell’arco della riabilitazione. Il paziente è coinvolto in maniera attiva. Grazie alla realtà virtuale visibile su uno schermo, un avatar procede in una distesa verde “guidato” dal paziente che, imbragato con il Lokomat, cammina sul tapis roulant. Compatibilmente alle condizioni di mobilità, il paziente può anche dirigere il suo avatar a destra o a sinistra muovendo le anche. Si tratta di un’offerta tecnologicamente avanzata per l’addestramento al cammino presente nei più importanti centri riabilitativi internazionali.

lokomat-an-automated-treadmill-that-rebuilds-muscles-after-strokeAlla presentazione intervengono il presidente della Fondazione Roma, Emmanuele Francesco Maria Emanuele; il presidente dell’Ospedale Pediatrico Bambino Gesù, Giuseppe Profiti; il sindaco di Santa Marinella Roberto Bacheca; il vescovo di Porto-Santa Rufina, Gino Reali e il responsabile della Neuroriabilitazione pediatrica del Bambino Gesù Enrico Castelli, che illustrerà l’importanza dell’utilizzo del Lokomat per il trattamento riabilitativo delle patologie congenite ed acquisite del sistema nervoso e muscolo-scheletrico.
Segue la visita guidata al laboratorio con la dimostrazione dell’utilizzo del Lokomat e degli altri dispositivi robotici presenti.

Alla RomeCup 2014 abbiamo visto i primi passi di Rewalk, l’esoscheletro per l’autonomia di cammino progettato per adulti che hanno perso il controllo del bacino e degli arti inferiori, che l’Ospedale pediatrico Bambino Gesù ha riadatto a giovani adolescenti, realizzando una struttura indossabile che comprende sia il tronco che gli arti inferiori.

 

Tagged , , , , , , , . Bookmark the permalink.

Comments are closed.