The Italian Makers: nasce una nuova collezione di gioielli realizzati al Fab Lab

È un percorso di alternanza scuola lavoro del tutto originale quello che propone The Italian Makers a scuole e imprese artigiane, il progetto promosso da Fondazione Mondo Digitale e Inail Lazio in collaborazione con CNA. Forse sarebbe più corretto definirlo “alternanza scuola lavoro innovazione”, perché studenti e artigiani lavorano insieme sperimentando soluzioni innovative, a vari livelli, dai materiali ai processi di lavorazione. Una strategia efficace che aiuta gli studenti ad acquisire nuove competenze e gli artigiani a combattere la crisi rimanendo competitivi sul mercato.

Un esempio concreto è la stage delle ragazze che frequentano l’indirizzo “Moda e abbigliamento” dell’istituto d’istruzione superiore A. Diaz di Roma presso il laboratorio de La Civetta Vanitosa, laboratorio artigianale di moda e abbigliamento, gestito da Filomena Tolino.

The Italian Makers

Filomena Tolino al Fab Lab

Nell’intervista realizzata da Ana Lain, che per la Fondazione Mondo Digitale segue il settore “Innovazione nella scuola”, l’artigiana racconta il suo percorso professionale e la scoperta della passione per l’insegnamento. Insieme alle future giovani stiliste realizzeranno una nuova linea che coniuga l’artigianato classico con materiali innovativi che saranno tagliati con le macchine del Fab Lab della Palestra dell’Innovazione (Phyrtual InnovationGym).

“Io sono molto intrigata”, confessa Filomena, “perché per me le studentesse sono linfa. In questa fase di crisi un po’ di stanchezza noi artigiani ce la abbiamo. Sono convinta che avere un rapporto così stretto con delle giovani possa solo farmi venire più voglia…”


Nella galleria fotografica le due studentesse del Diaz al lavoro, Benedetta Liuzzo e Martina Montefoschi. Nel laboratorio si cimenta anche Antonio Napolitano, direttore generale di Inail Lazio. [Per ingrandire l’immagine basta cliccare sulla miniatura]

Tagged , , , , , , . Bookmark the permalink.

Comments are closed.