De Mauro: perché l’autodeprezzamento è un tratto costitutivo del mestiere di insegnare

Tullio-De-Mauro1

“… gli insegnanti se hanno un problema trovano l’aiuto migliore non dai dirigenti e dai sindacalisti, ma dai loro stessi colleghi vicini e lontani”. Su Internazionale, questa settimana, il professore emerito Tullio De Mauro ragiona su apprezzamento e deprezzamento del mestiere di insegnare, a partire da alcune indagini francesi e dal lavoro di uno storico dell’educazione Claude Lelièvre. Continua a leggere