Censis: cresce tra i giovani il “lavoro ibrido” senza rappresentanza

lavoro-ibrido

È stato dedicato alla rappresentanza il primo dei quattro incontri del tradizionale appuntamento di riflessione di giugno “Un mese di sociale”, promosso dal Censis sul tema de “I vuoti che crescono”. Ieri si è parlato di rappresentanza dal punto di vista del lavoro, che “non fa più identità”. E per il 51% degli occupati di 15-24 anni il “lavoro è ibrido”. Continua a leggere