Lego: arrivano nuove figure al femminile per combattere gli stereotipi

Avete presente gli “omini” della Lego? Le figure professionali sono in genere al maschile, secondo stereotipi ormai consolidati. Ad agosto, invece, saranno lanciate tre nuove professioni al femminile per il set “Istituto di ricerca”, ideato dalla geochimica Ellen Kooijman. Sono la paleontologa, la farmacista e l’astronoma.
L’obiettivo è contribuire a rompere lo stereotipo di donna casalinga o poco propensa alle professioni scientifiche. Perché giochi e giocattoli continuano a condizionare fortemente le scelte delle ragazze, come ha confermato anche la ricerca presentata in occasione della Nuvola Rosa, “Occupazione – Istruzione – Educazione: le trappole nascoste nel percorso delle ragazze verso il lavoro“, realizzata da McKinsey & Company e Valore D. A motivare il divario di genere tecnologico purtroppo ci sono ancora scelte educative.

Stereotipi di genere“Li ho progettati per dimostrare che le ragazze possono diventare quello che vogliono, anche un paleontologo o un astronomo”, spiega Ellen Kooijman, ideatrice dei nuovi volti dei mattoncini assemblabili. “Essendo io un geochimico alcuni personaggi, come quella della farmacista, sono basati su di me”.

Nel female minifigure set c ‘è posto anche per una donna ingegnere alle prese con la progettazione di un braccio robotico.

Bookmark the permalink.

Comments are closed.