Donne e tecnologia: più spazio alla formazione nella Nuvola Rosa

“La Nuvola Rosa”, a Roma dal 22 al 24 aprile, è già ripartita: all’indirizzo www.lanuvolarosa.it sono aperte le iscrizioni ai percorsi formativi gratuiti, riservati a giovani donne, tra i 17 e i 24 anni. La seconda edizione del progetto, che sostiene la formazione tecnico-scientifica delle ragazze italiane, dedica ancora più spazio al training e alle diverse opportunità lavorative disponibili per le partecipanti. E cresce anche la dimensione “social”, con un gruppo facebook www.facebook.com/groups/nuvolarosa, un hashtag dedicato su Twitter #nuvolarosa e il palinsesto dell’evento in streaming (live e on demand).

Logo nuvolaSono 500 le ragazze dai 17 ai 24 anni che potranno seguire gratuitamente più di 30 corsi suddivisi in 6 percorsi tematici che si avvalgono del contributo di oltre 50 relatori e della collaborazione di 14 partner italiani e non: questi i primi numeri della seconda edizione della Nuvola Rosa, l’iniziativa ideata da Microsoft Italia per sensibilizzare le studentesse italiane e colmare il divario di genere nella scienza, nella tecnologia e nella ricerca.

Le sei aree tematiche sono così articolate:

  • TecHer, focalizzata su digital, social media e big data
  • DevelopHer, su programmazione e svluppo
  • LawyHer, che tratta i temi dei diritii d’autore, della privacy e del cloud computing
  • EmpowerHer, sui soft skills per entrare nel mondo del lavoro
  • InspireHer, per incontrare professioniste donne e ascoltarne le testimonianze
  • EmployHer, che guida agli strumenti online per la ricerca di lavoro

Il 23 aprile, dalle 9 alle 18 è in programma PinkHackaton, la “maratona” in team per sviluppare prototipi di progetti software o hardware condividendo idee e creatività.

Realizzata con la partecipazione del Dipartimento per le Pari Opportunità della Presidenza del Consiglio dei Ministri e di Sapienza Università di Roma, con il supporto della Direzione generale per lo studente, l’integrazione, la partecipazione e la comunicazione del Miur, la seconda edizione de La Nuvola Rosa si avvale della collaborazione di Asus, Avanade, Intel e Telecom Italia. Della partnership di progetto fanno parte anche McKinsey & Company, associazione Valore D, Adecco, Fondazione Cariplo, Fondazione Mondo Digitale e Junior Achievement.

Come lo scorso anno, La Nuvola Rosa si conferma un progetto di ampio respiro internazionale, grazie al supporto delle più importanti istituzioni a livello mondiale come UN Women, UnRic, ITU e Unesco, i cui rappresentanti saranno presenti a Roma nei giorni dell’evento.
I numeri sono chiari, oltre il 42% dei ragazzi tra i 15 e i 24 anni non ha lavoro e l’Italia resta fanalino di coda in Europa in particolare per quanto riguarda l’occupazione femminile, con solo il 46,5% delle donne che lavorano. A fronte di ciò in Europa risultano tuttora disponibili 449mila posizioni nel mondo del digitale che si prevede che nel 2020 saranno comprese tra 730 mila e 1,35 milioni: in questo contesto emerge sempre più come la formazione tecnico scientifica possa giocare un ruolo chiave nella ricerca di lavoro, soprattutto per quanto riguarda le donne.

L’edizione 2014 della Nuvola Rosa riparte con il lancio della nuova piattaforma digitale www.lanuvolarosa.it in cui è possibile registrarsi e da cui si possono scaricare informazioni, ricerche, video e testimonianze di personalità del mondo delle imprese, della scienza e della società civile a sostegno della formazione tecnico-scientifica delle ragazze italiane.

Grazie alla partnership con Telecom Italia, La Nuvola Rosa diventa un evento collettivo aperto al pubblico del web: un ricco palinsesto di contenuti verrà trasmesso in streaming live e on demand su lanuvolarosa.it e telecomitalia.com/lanuvolarosa.

Nei prossimi giorni, approfondiremo il tema del divario di genere in ambito scientifico e tecnologico anche dalle pagine di questo blog, con storie, testimonianze e dati.

Il tasso di disoccupazione giovanile in Europa secondo l’Istat. La percentuale di giovani donne italiane che non lavorano (37,5 per cento) supera quella maschile di 3,8 punti.

Tagged , , , , , , . Bookmark the permalink.

Comments are closed.