I ragazzi che sanno programmare Arduino trovano prima lavoro

È il cavallo di battaglia dei maker e simbolo di innovazione e condivisione: la scheda elettronica Arduino, interamente made in Italy, compie dieci anni e gli appassionati organizzano festeggiamenti in tutto il mondo. Oggi, sabato 29 marzo, si svolgono Arduino Day ovunque, da New York a Singapore passando da Nairobi e Rio de Janeiro. In Italia la manifestazione principale è a Roma, al Tempio di Adriano, che torna ad animarsi ad una settimana dalla RomeCup 2014 organizzata dalla Fondazione Mondo Digitale.

Arduino Day è una giornata dedicata alla grande comunità di utilizzatori della scheda Arduino e per tutti i curiosi che vogliono conoscere da vicino il mondo Maker”, ha spiegato all’agenzia Ansa Marta Serpietri, una delle responsabili di DiScienza, l’associazione che con Officine Arduino organizza il principale evento italiano.

Grazie alla semplicità di uso e al rilascio con licenza open, Arduino è uno degli strumenti più usati nelle scuole, istituti di ricerca, piccole aziende o artigiani per realizzare progetti innovativi e interattivi.

2014-03-19 12.08.55Anche l’ottava edizione della RomeCup (19-21 marzo) ha proposto numerosi laboratori e stand dedicati alle applicazioni della scheda Arduino. Nell’area dimostrativa allestita presso l’Istituto d’istruzione superiore Cattaneo di Roma a Corso Vittorio Emanuele abbiamo incontrato il professore Nicola De Crescenzo dell’Itis Mattei di Isernia. Nello stand allestito dalla scuola c’erano solo robot “low cost”, costruiti con materiali riciclati e programmi open source. Arduino Floppy Robot, ad esempio, è stato realizzato con il supporto di un vecchio floppy disk, quello più grande da 5 pollici. Secondo il docente i ragazzi che imparano a programmare con Arduino trovano più facilmente lavoro, perché le applicazioni della scheda elettronica si stanno diffondendo in numerosi settori, dai sistemi di sicurezza al controllo vocale di vari dispositivi. La scuola non ha ancora dati precisi, ma sembra che il 70% dei ragazzi diplomati trovi subito lavoro nel tessuto industriale del territorio, proprio grazie agli studi di robotica.

Tagged , , , , . Bookmark the permalink.

Comments are closed.