Le due dimensioni dell’esoscheletro: grande forza e grande leggerezza

In questi ultimi mesi si registra un picco di attenzione dei media nei confronti della ricerca robotica, soprattutto quella che riguarda la robotica di servizio e la biorobotica. Un’agenzia Ansa di ieri annuncia Arriva esoscheletro-robot ‘trasparente’. Per anziani e amputati, sta in uno zainetto. In vendita tra 4 anni.
Ed ecco come il take di agenzia spiega cos’è un esoscheletro-robot ‘trasparente’:

L’esoscheletro di Iron Man è sempre meno fantascienza. Dall’Istituto di Biorobotica della Scuola Superiore di Sant’Anna arriva un supporto esterno di questo tipo, facilmente indossabile da anziani e persone con arti amputati, e il cui ‘cervello-motore’ sta in uno zainetto di appena 5 kg di peso. A presentare “Cyberlegs” al National Intruments Day a Roma è Nicola Vitiello, della Scuola Superiore Sant’Anna, convinto che entro 4 anni sarà in vendita al costo di un normale elettrodomestico.

esoscheletro-PisaÈ invece lo stesso sito della Scuola superiore Sant’Anna di Pisa ad annunciare la messa in onda del servizio della BBC, la più grande e autorevole televisione inglese,  dedicato all’esoscheletro del Laboratorio Percro, il più complesso sistema robotico indossabile al mondo.
A illustrare il dispositivo, che riesce a potenziare le capacità fisiche, amplificando fino a 20 volte la forza dell’utilizzatore che lo indossa, è stato il ricercatore Fabio Salsedo.
Il servizio della BBC

Bookmark the permalink.

Comments are closed.