The Italian Makers: gli imprenditori sfidano gli studenti

Un imprenditore di successo, Massimiliano D’Elia, ha incontrato gli studenti dell’Istituto tecnico industriale Michael Faraday di Roma e ha lanciato la sua sfida: progettare insieme una vettura elettrica con un’ottima resa, efficiente, cioè realmente “sostenibile”. E gli studenti hanno accettato di cimentarsi nel ruolo di “Italian makers” e di scoprire come si costruisce un progetto innovativo…

The Italian Makers al Faraday

Massimiliano D’Elia con i docenti Filippo Rosi e Clorinda Salinaro

L’aministratore della Technia è uno degli imprenditori che si è messo in gioco nel progetto di comunità The Italian Makers per costruire una rete multisettoriale a supporto dei giovani, per individuare luoghi inutilizzati, avviare nuove attività, rilanciare vecchie mestieri con il supporto delle nuove tecnologie, promuovere la cultura della prevenzione e della sicurezza, arricchire il capitale sociale del territorio.
Non si tratta soltanto di aprire botteghe e laboratori ai ragazzi delle scuole ma di costruire insieme, con la collaborazione di Fondazione Mondo Digitale, Inail e Cna, una nuova immagine degli artigiani come “The Italian Makers” e promuovere una nuova mentalità: “il lavoro non si cerca, si crea!

A fare da filo conduttore alle diverse attività è il modello di “educazione per la vita” elaborato dalla Fondazione Mondo Digitale che coinvolge conoscenze codificate, competenze e valori. La sfida è mostrare ai più giovani come la scelta imprenditoriale possa mettere in gioco perfino le 5 menti di Howard Gardner, il primo studioso che ha teorizzato le intelligenze multiple: disciplinata, caratteristica delle persone esperte di un dato tema e in grado di valutarne la credibilità; sintetica, che opera una selezione di numerose informazioni connettendole in modo finalizzato; creativa, che spinge alla ricerca di idee inconsuete e campi nuovi di sapere; rispettosa, comprensiva verso gli altri, anche alla dimensione interculturale, e le loro credenze; etica, volta a pensare e ad agire in modi utili per la società più che per il singolo.

The Italian Makers al Faraday

Massimiliano D’Elia con la dirigente scolastica Isabella Pinto e il docente Filippo Rosi

Alcuni audio registrati in situazione ci permettono di comprendere con quale spirito si svolgono gli incontri con le scuole…

Massimiliano D’Elia si presenta ai ragazzi e racconta come è nata la sua idea imprenditoriale

Massimiliano D’Elia al microfono di Ana Lain

Le voci degli studenti: Alessio (18 anni), Giulio (18 anni), Federico (17 anni) e Luca (19 anni)

Alessio, Giulio, Federico e Luca

Per saperne di più sul progetto The Italian Makers

La cartella stampa

La galleria fotografica dell’incontro di problem solving [clicca sulla miniatura per ingrandire l’immagine]

Tagged , , , , , , . Bookmark the permalink.

Comments are closed.