Mismatch, quando domanda e offerta di lavoro non si incontrano

Mismatch” è un termine inglese che letteralmente significa “”divario”, “discrepanza”, “non corrispondenza”. In ambito socioeconomico indica il mancato incontro, il non allineamento, tra la domanda e l’offerta di lavoro. Si possono individuare tre tipologie di mismatch, in base alle cause che hanno determinato la situazione di squilibrio nel mercato del lavoro:

  • mismatch territoriale, causato da diversi ritmi di crescita e sviluppo delle aree di uno stesso Paese
  • mismatch settoriale, causato da differenze di remunerazione, produttività e tecnologia nei diversi settori che compongono l’apparato produttivo del Paese
  • mismatch di qualifica, causato da un’offerta di lavoro non in linea con le esigenze del mercato e da una domanda inevasa a causa delle qualifiche professionali richieste.

Altre due espressioni chiave sono educational mismatch e skill mismatch, che fanno riferimento alla terza tipologia di squlibrio, cioè la mancata corrispondenza tra le competenze o il livello d’istruzione degli individui e quelli richiesti dal mondo del lavoro.

In particolare con l’espressione educational mismatch si fa riferimento alla mancata corrispondenza tra il titolo di studio posseduto da un individuo e quello richiesto per la posizione organizzativa che ricopre in un’impresa. Si è in presenza di skill mismatch , invece, quando si assiste alla mancata corrispondenza tra le competenze e le abilità di cu i è dotato un individuo e quelle richieste dall’impresa per il lavoro che svolge.

Bookmark the permalink.

Comments are closed.