La parola al computer. Trent’anni di Word

Il programma di scrittura più diffuso al mondo, centinaia di milioni di utenti, ha compiuto trent’anni quest’anno. La prima licenza di Word è stata rilasciata nell’ottobre del 1983. A sviluppare il programma è stato un informatico americano, nato in Ungheria, il trentenne Charles Simonyi.

Su La Repubblica del 29 dicembre, alle pagine 6 e 7 dell’inserto La domenica, Stefano Bartezzaghi ripercorre la storia di Word intrecciandola con le prime, personali, disavventure informatiche: “Il primo trauma – chi se lo scorda? – fu non dover andar a capo manualmente…”
“Il primo articolo inviato provocò un’imbarazzante telefonata dalla redazione…”

word-larepubblicaword

Possiamo dire che quest’anno festeggiamo 30 anni di videoscrittura, perché sempre nel 1983 Olivetti presentava la nuova macchina ETV 300, “il video per scrivere”…

Grazie al progetto Nonni su Internet hanno imparato a scrivere con il programma Word oltre 19.000 anziani, che hanno frequentato i corsi nelle aule informatiche delle scuole, guidati da studenti di ogni età e dai docenti coordinatori. Tra i materiali di supporto (video lezioni, tutorial ecc.), anche un manuale scritto a grandi caratteri, Guida pratica all’uso del Pc. In poco più di dieci pagine, da 49 a 63, le istruzioni per padroneggiare il programma di “elaborazione testi” più diffuso nei computer. Nonni-su-Internet-word

Il kit didattico che supporta il progetto Nonni su Internet è frutto dell’attività di ricerca realizzata dalla Fondazione Mondo Digitale con il Dipartimento di Linguistica dell’Università “Sapienza” di Roma e con la consulenza del professore emerito Tullio De Mauro.

Tagged , , , , . Bookmark the permalink.

Comments are closed.