Al Midossi si formano i campioni di problem solving

Al primo step delle Olimpiadi di Problem solving si sono classificati al 7° posto su 100 squadre laziali. Sono gli studenti dell’Itis U. Midossi di Civita Castellana, in provincia di Viterbo, e la competizione è un progetto ufficiale del Miur per la scuola dell’obbligo.

Midossi-Corriere-ViterboA darne notizia è anche la stampa che in genere non scrive volontieri di scuola… mentre in questo caso fa piacere leggere perfino una titolazione entusiasta, come nei due articoli che seguono:

Docenti e studenti di Civita Castellana sono ormai una “vecchia conoscenza” della FMD che ha collaborato con la scuola per più progetti: alla RomeCup 2011 gli studenti progettisti hanno animato l’area dimostrativa con un robot umanoide e un robodrillo, un robot coccodrillo. La scuola ha partecipato al progetto Nonni su Internet nella Tuscia e animato il punto Internet della Galleria Sordi a Roma nel corso della Social Media Week. Infine il Midossi è anche protagonista nel progetto e-Care family promosso dalla FMD con Inail Lazio per promuovere la sicurezza in ogni ambiente (scuola, lavoro, casa…) con il modello di apprendimento intergenerazionale.

La prossima sfida “olimpionica” è fissata per il 22 gennaio. A tutta la squadra l’augurio della FMD: “in bocca al robodrillo!

 

 

Tagged , , , , , . Bookmark the permalink.

Comments are closed.